PlayStation 3: Spazio all’Open Source.

La compatibilità con Linux permetterebbe agli sviluppatori di creare piccoli software, senza la necessità di pagare una licenza.

Izumi Kawanishi, capo sviluppatore del Network System di Sony Computer Entertainment, ha reso noto che “l’utilizzo di Linux come sistema operativo della nuova PlayStation 3 permetterà lo sviluppo e l’esecuzione di programmi Open Source”.
Kawanishi ha confermato che lo sviluppo di questo genere di applicazioni non avrà alcun supporto da parte di Sony e che gli sviluppatori con licenza avranno a disposizione il Software Development Kit ufficiale, non disponibile per i programmatori occasionali.

Fonte:
E-linux.it